BANCA degli OCCHI



Pietro Torresan
IL TRAPIANTO DI CORNEA

Il perfezionamento delle tecniche chirurgiche, unitamente allo sviluppo delle conoscenze delle patologie oculari, ha indotto una sempre maggiore richiesta di cornee a scopo di trapianto. L’aumento della domanda e le problematiche legate al rigetto del trapianto hanno determinato la necessità di regolamentare i processi specifici con l’istituzione della Banca degli Occhi, deputata alla raccolta, alla processazione e alla distribuzione delle cornee.

Il 4 Settembre 2002 è stata ufficialmente inaugurata, presso l’Ospedale E. Profili di Fabriano (AN) – Zona Territoriale n°6, la Banca degli Occhi della Regione Marche.

Nell’Aprile 2004 è stato stipulato un protocollo d’intesa fra la nostra Banca e la Regione Umbria in materia di procurement e fornitura di tessuto corneale a scopo di trapianto.

La nostra Banca degli Occhi fa riferimento al Centro Interregionale NITp di Milano diretto dal Dr. M. Scalamogna e al CRT di Ancona diretto dal Dr. D. Testasecca.

Alla raccolta e alla distribuzione delle cornee idonee a scopo di trapianto provvede la Banca stessa con il personale e il mezzo specifico a propria disposizione.



Pietro Torresan
La principale problematica che la Banca degli Occhi deve affrontare è quella di garantire un numero sufficiente di cornee donate, per coprire il fabbisogno regionale ed extra-regionale in campo di trapianti. Per tale motivo lo sforzo maggiore impiegato è stato quello di studiare vere e proprie strategie di comunicazione, volte ad accrescere la sensibilità nella popolazione alla problematica della donazione: non esiste, infatti, trapianto senza donazione.

LA DONAZIONE

I risultati sinora ottenuti hanno dimostrato l’importanza di applicare i principi del marketing anche nel campo della salute. Forti di questa esperienza abbiamo elaborato un piano strategico nell’intento di coinvolgere i numerosi settori della società, al fine di consentire la diffusione del messaggio della donazione in maniera sempre più capillare.

Accanto al laboratorio per la processazione delle cornee è stato istituito recentemente anche il laboratorio per la preparazione della membrana amniotica, che viene isolata dalle placente di donatrici in seguito a parto con taglio cesareo. Tale tessuto viene impiegato sia in ambito oculistico che dermatologico con ottimi risultati, essendo immunologicamente inerte e dotato di numerose proprietà biologiche.

Viene svolta infine attività di ricerca allo scopo di migliorare le tecniche di Eye-Banking e la conoscenza delle problematiche legate al tessuto corneale.



Pietro Torresan

Pietro Torresan



(+39) 368 3665984
Via Marconi, 4 - Jesi (An)

© Copyright 2015 TORRESAN DR. PIETRO - Via Marconi, 4 - 60035 Jesi (AN) - P.IVA 02356230421 /// Powered by Studio Be4